MACCHE’ TUTELE DEGGITTO

 

Quando vennero recepiti i decreti legislativi della direttiva europea 2005/29/CE sulle pratiche commerciali sleali, l’allora ministro Bersani ne sottolineò gli intenti: “L’Italia ha fatto altri passi in avanti nella tutela dei consumatori. Sono previste sanzioni per chi investe in qualsiasi azione, omissione, condotta, dichiarazione o comunicazione commerciale – compresa la pubblicità ed il marketing – tale da alterare, in misura apprezzabile, la capacità del consumatore di prendere una decisione consapevole, inducendolo ad assumere una decisione, di natura commerciale, che non avrebbe altrimenti preso”.

Ma porc… sul mercato si possono produrre AZIONI, OMISSIONI, CONDOTTE, DICHIARAZIONI, COMUNICAZIONI  da parte di “alcuni” in grado di  alterare  la nostra capacità di discernimento.

Siamo alla solite: tracce di asimmetrie informative!  Dai politici arrivano le tutele: siamo panda.

Ennò Signori, non ci siamo! Chi pensa sia a rischio la nostra salute mentale sbaglia .Una ingenuità di tal fatta  fa torto alle nostre patenti possibilità. Nelle corde delle nostre risorse deve risuonare alta la forza della condizione professionale del consumare.

Eggià, siamo noi pure in grado di produrre AZIONI, quelle del lavoro quotidiano di consumo, che possono trovare ristoro.

Potremo  produrre OMISSIONI: calcolate reticenze con cui si possono gestire le occasioni di acquisto e reclamare la” privacy di categoria” che ci consenta di poter gestire le nostre  informazioni sul Mercato.

Adire CONDOTTE  mediante approcci spudorati. Il “mordi e fuggi” magari con raggruppamenti tattici in grado di scompaginare rendite di posizione.

Produrre DICHIARAZIONI con le quali affermare i nostri appetiti di prodotto per far salire il prezzo di alcune merci e poi, magari,  acquistare merci il cui prezzo, all’opposto, si è ridotto.

Saremo anche in grado di produrre COMUNICAZIONI con le quali dare visibilità alle Nostre offerte di prodotto: l’Attenzione, il nostro Tempo, la Gestione delle nostre emozioni e passioni.

Se sappiamo fare questo potremo mettere in mostra la nostra forza, pure quella elettorale: altro che tutele dalla politica e rispondere pure convenientemente ai nostri interlocutori sul mercato.

Potremo avere degli utili dalla nostra azione, altro che repentaglio della salute mentale!

Siamo tanti, praticamente tutti, possiamo farcela: ce la faremo! Certo, per alcuni di noi, individui “doppi” (i produttori-consumatori, i commercianti-consumatori, quelli del marketing-consumatori) si potranno produrre schizofrenie da comportamento.

E’ ragionevole ritenere che la tutela della Loro salute mentale vada perseguita. Sono parte di noi,  l’orgoglio di razza ce lo impone.

 

Mauro Artibani

www.professionalconsumer.wordpress.com

www.professioneconsumatore.org

 

Annunci

Informazioni su professionalconsumer

Sono Mauro Artibani, l'economaio. studioso dell’Economia dei Consumi, quella che gli accademici non scorgono, le Facoltà di Economia non insegnano. Da 15 anni sviluppo una ricerca al cui centro abita il “Professional Consumer” che sbircia, indaga e intravvede le regole per un capitalismo tutto nuovo. Autore del libro: PROFESSIONE CONSUMATORE Paoletti D´Isidori Capponi, Marzo 2009 Autore del libro: LA DOMANDA COMANDA: VERSO IL CAPITALISMO DEI CONSUMATORI, BEN OLTRE LA CRISI Autore del DECALOGO DEL PROFESSIONAL CONSUMER Ho in corso la redazione del “SILLABARIO DELL’ECONOMIA DEI CONSUMI” testo che riallinea le voci dell’economia al nuovo paradigma della produzione.
Questa voce è stata pubblicata in consumatori, economia, tutele e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...